Location: > Video Poker > text

Rapina il supermercato e va a giocare ai videopoker

edit:casino time:2018-10-31

Cronaca Fuori provincia - 31 ottobre 2018

0 commenti.

Rapina il supermercato e va a giocare ai videopoker Catturati sia l'esecutore materiale che il palo

rapina il supermercato

Condividi

Tweet

Sabato pomeriggio i carabinieri della stazione di Gattinara e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Borgosesia hanno arrestato D.C., 58enne senza fissa dimora, e M.L., 37enne, residente a Grignasco, in provincia di Novara, entrambi gravati da vicende penali per reati contro il patrimonio, la persona e in materia di stupefacenti. Sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di rapina aggravata e lesioni personali.

I due erano giunti a Gattinara per commettere una rapina nella tarda mattinata di sabato con un pullman proveniente da Grignasco. Avevano quindi effettuato un sopralluogo preventivo al “D più” di corso Garibaldi, per stabilire le esatte modalità da adottare, valutando anche il momento più opportuno per agire, considerando anche il numero dei clienti presenti nel supermercato.

Alle 13 l’irruzione con la pistola in pugno

Stabilito quindi il canovaccio da seguire, alle 13 la rapina è andata in scena. Il più giovane dei due si è posizionato all’esterno del supermercato per fare da palo, mentre il rapinatore più anziano è entrato, indossando un cappellino da baseball e armato di una pistola semiautomatica, in seguito rivelatasi un’arma giocattolo. Giunto davanti alla cassiera, il rapinatore ha estratto la pistola e intimato alla donna di consegnargli il denaro. Per dimostrare la forte determinazione da cui era animato e accelerare le operazioni, l’uomo ha colpito la cassiera alla testa con il calcio della pistola che teneva stretta nella mano destra, quindi le ha strappato dalle mani la somma contante di circa 800 euro, riponendola nella tasca del giubbotto insieme all’arma, raggiungendo velocemente l’uscita e dileguandosi per le vie circostanti.

Subito bloccato dai carabinieri il “palo”

In quegli attimi, una pattuglia della stazione di Gattinara, allertata dalla centrale operativa che aveva appena ricevuto l’allarme, era ormai giunta in prossimità del posto e si era accorta della presenza a bordo strada di un uomo, con un cappellino in testa, che alla vista dei carabinieri aveva accelerato il passo. Quell’uomo non è passato inosservato ai militari, che già lo conoscevano per i suoi trascorsi con la giustizia, ed è stato immediatamente bloccato. Il palo, quindi, era stato catturato.

Il rapinatore rintracciato a pochi passi da una sala giochi

I rinforzi della stazione di Gattinara e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Borgosesia nel frattempo sono giunti sul luogo del fatto e hanno iniziato a raccogliere le testimonianze di chi aveva assistito all’episodio ed elementi utili nel corso dell’immediato sopralluogo, dati importantissimi che hanno consentito di identificare le generalità dell’esecutore materiale della rapina che è stato bloccato a pochi passi da una sala giochi con video poker. L’uomo è stato perquisito e trovato in possesso della quasi totalità della refurtiva, parte della quale era già stata perduta alle macchinette.

Ti potrebbe interessare:

6 luglio 2018 Profugo sventa rapina in un supermercato di Torino

Classification

Casino websites wishes you to enjoy online casino responsibly.

Never play online casino with money you can't afford to lose and be aware of the fact that gambling is not a way of earning money.

Gambling may cause pathological addiction if it is not enjoyed in moderation.

If you feel like you have to limit your gambling behavior, contact Gamcare for professional help.

map
Top